2 Maggio 2024

Pro e contro del parquet

Il parquet è il pavimento per eccellenza.

Oggi cercheremo di darvi dei pro e contro generali, anche se in base alla tipologia di legno cambieranno anche le caratteristiche.

I 6 elementi per scegliere un pavimento in parquet:

1) Isolamento termico grazie alle qualità del legno.

2) Resistenza all’usura, nonostante sembri un pavimento “fragile” è molto resistente all’usura, basta pensare al suo utilizzo, come ad esempio i campi sportivi.

3) Aumento del valore immobiliare; infatti qualora si volesse decidere di vendere casa, sarà possibile venderla ad un prezzo più alto rispetto a chi ne è sprovvisto.

4) Valore estetico, da non sottovalutare è il calore e il comfort che dona un pavimento in parquet all’interno della propria abitazione.

5) La vasta gamma di colori, in base alla sua essenza e alle varie lavorazioni, infatti, si potrà scegliere tra diverse quantità di colore e sfumature.

6) Unicità, ogni parquet sarà differente l’uno dall’altro grazie al legno che lo compone e alle sue venature e ai suoi nodi.

I suoi contro:

1) Il prezzo, abbastanza elevato rispetto alle altre tipologie di pavimento.

2) Manutenzione costante, è un pavimento che necessita di manutenzione per cercare di rallentare il suo processo di ossidazione.

3) Delicatezza, nonostante sia resistente all’usura, così come citato precedentemente, si graffia facilmente.

4) Esposizione al sole, rimanendo esposto al sole tende a scolorirsi, se volete cambiare la disposizione di una stanza dovrete calcolare dove erano prima gli arredi per far si che non sia visibile tale “difetto”.

, , ,